Sei il visitatore N°:

L'Esopolitica come branca delle Scienze Politiche.
Definizione:
L'Esopolitica è lo studio dei personaggi politici, delle istituzioni, dei processi e delle procedure relative ad una presenza extraterrestre.
Turkish Researcher Esen Sekerkarar reports on the international Exopolitics Conference (Rome, April 22nd 2006)
Esopolitica e riscaldamento globale: una connessione Cosmica - Di Victor Viggiani, B.A.M.Ed. (Domenica 14 maggio 2006)
Paola Harris joins Faculty of Exopolitics Institute to teach two Courses in Ufology ...

Nota dell'editore:pubblicato in origine il 1° novembre del 2000, una settimana prima della controversa elezione di George W.Bush, avvenuta il 7 novembre 2000. Questo articolo è una adattamento della sua relazione presentata al Meeting per la Divulgazione sugli UFO tenutosi all Town Hall di Santa Clara, in California, il 13 ottobre 2000. Il fatto che tale relazione sia stata presentata alla vigilia di un'elezione presidenziale tanto fatidica e controversa rende il messaggio di Webre particolarmente toccante. E' passato quasi un quarto di secolo dal 1977, quando alla Casa Bianca c'era un'amministrazione abbastanza illuminata da riconoscere la propria ignoranza riguardo all'esistenza, tra di noi, di una Realtà Universale più vasta.

Ho realizzato questa intervista a Stephen Greer il 4 Luglio ( Independence Day) 2005 a Crestone, in Colorado. Il tema dovrebbe farci riflettere, riguarda la "guerra dei media", tra network televisivi e carta stampata, che mancano di rispettare il "loro dovere di informare" la gente con notizie veritiere. Nella mia esperienza, nessuno si è mai arricchito con la professione giornalistica ufologica. Non paga. Poniamo come punto essenziale la divulgazione della presenza aliena e le tecnologie nascoste. Il dottor Stephen Greer è tra quanti sentono che la vera responsabilità risiede nel comportamento dei media. Allora, chi fa vera informazione? Chi fa solo il proprio interesse? Ci vogliono giornalisti coraggiosi, con cuore, passione e capaci di divulgare le notizie senza pregiudiziali. Come cronista ho sempre cercato di riportare fedelmente le testimonianze, con le parole esatte. Lo si può constatare nel mio libro "Il Mistero Svelato". Ma la mia filosofia è sempre stata, anche, che la gente è intelligente e sufficientemente preparata per distinguere in un'intervista la verità. Non è mio compito dire alla gente " cosa deve pensare"! Ho fede nella specie umana! Le parole di Greer denunciano una grave crisi dei media, a livello mondiale.

Dice Stephen Greer: "Il vero problema è che i maggiori media sono corrotti, essi rappresentano la più corrotta fra tutte le situazioni del mondo. Se tu mi chiedessi qual'è il più grosso problema che impedisce la divulgazione della verità in merito ai fenomeni UFO-ET e alle tecnologie loro collegate, ti risponderei che non è la Casa Bianca, non è il Congresso, nè il Parlamento e neppure le Nazioni Unite, no, è il mondo dei media che, in democrazia, dovrebbe rappresentare il cosiddetto "Quarto Potere". In un sistema pluralista democratico i media dovrebbero costituire la cifra che porta all'equilibrio nell'informazione e così non è!"

Paola: Quali sono le linee guida della tua attività?

Stephen Greer: " Una è data dalle iniziative del CSETI, ovvero il nostro intento di preparare una nuova generazione di "Ambasciatori" per l'Universo. L'altra è il Discosure Project, il Progetto di Divulgazione, che continua ancora. Abbiamo un sito web con dieci milioni di contatti. Forse, non tutti sanno che il nostro "The Disclosure Project Video" nel complesso è stato visto da un numero enorme di spettatori, più grande di un collegamento della CNN. Vanno avanti anche i miei incontri con i membri del Congresso. Ormai da anni noi dichiariamo: "Guardate la realtà, esistono queste notizie, e non sono unicamente collegate agli UFO e agli Extraterrestri, ma anche alle energie alternative ed a sistemi di propulsione che potrebbero risolvere gran parte dei nostri problemi." Quindi il Disclosure non può fermarsi e, per questo, abbiamo istituito un programma di nostri rappresentanti, alcune dozzine nel mondo, responsabili degli incontri e delle proiezioni. Vorremmo riuscire a creare un "Disclosure 2".

Victor Viggiani è l'attuale Direttore delle Relazioni Pubbliche per il Progetto Esopolitica di Toronto. Studia i fenomeni aerei anomali e la presenza extraterrestre da più di trenta anni. Si è occupato di avvistamenti UFO assistendo molte persone che hanno avuto esperienze anomale, tiene conferenze a livello accademico ed ha partecipato a molte trasmissioni radio sull'argomento della Rivelazione sugli Extraterrestri. Dopo essersi recentemente messo in pensione dal ruolo di preside nella città di Toronto ha riversato il proprio carisma e le proprie capacità educative nel campo della ricerca sulle Abductions ed è divenuto attivista politico a favore del processo di Rivelazione nell'America del Nord. Ha lavorato soprattutto con i testimoni: persone che vogliono esplorare e comprendere le proprie esperienze anomale con i visitatori extraterrestri. Nel 1996 e negli anni successivi ha lavorato a stretto contatto con il Dott. John Mack. Victor è laureato in Sociologia e Psicologia (alla York University di Toronto) ed ha un Master in Amministrazione Scolastica e Sviluppo dei Curricula (Brock University di St.Catherines in Ontario, Canada). E' anche Consigliere della Facoltà di Educazione al College Medaille di Buffalo nello stato di New York. E' recentemente tornato da un anno sabbatico trascorso dando conferenze e svolgendo ricerche in Australia dove ha presentato i suoi studi a Brisbane, Sydney ed Adelaide. In questa nazione ha anche contribuito alla nascita e allo sviluppo del locale Progetto Rivelazione allo scopo di studiare e rendere di pubblico dominio i documenti governativi sugli UFO. Come conduttore radiofonico a Toronto, in Canada, Victor fornisce continue informazioni sul fenomeno extraterrestre, ospita ed intervista relatori su tale argomento e promuove il Progetto Rivelazione. Ha partecipato a programmi televisivi e radiofonici in Australia, Stati Uniti e Canada.

Fatti interessanti sulla politica italiana

L'Italia è una repubblica parlamentare facente parte dell'Unione Europea e sostenitrice dei principi di libertà, democrazia ed eguaglianza fra tutti i suoi cittadini. Tuttavia, la storia della sua politica è ricca di vicende controverse e in molti casi riprovevoli che hanno decisamente svalutato la sua reputazione al di fuori dei confini nazionali. Alcuni dei politici più noti sono stati beccati con diverse escort Italia durante innumerevoli occasioni, cosa che ha comportato pesanti scandali, comparsi immediatamente sulle pagine di numerose riviste e rotocalchi nazionali. E non solo. Purtroppo, i festini privati e le lussuose feste organizzate da Berlusconi nella sua villa di Arcore sono ben conosciute alla stampa internazionale, che a più volte screditato la serietà di questo premier politico.

Silvio Berlusconi, attuale presidente della squadra di calcio del Milan e proprietario del canale televisivo Mediaset e della casa editrice Mondadori, è stato uno dei più influenti politici italiani degli ultimi trent'anni. Sostenitore dei partiti di destra come quello di Forza Italia, è più volte riuscito ad essere eletto Presidente del Consiglio del governo italiano. La sua carriera politica diventa particolarmente significativa durante una delle fasi più difficili della politica italiana. I primi mesi dell'anno 1992 rappresentano infatti una pagina buia della nostra storia poiché ci si rende conto della capillare corruzione che affetta il nostro Paese e i suoi organi politici.

Attraverso il programma di inchieste giudiziarie che prende il nome di “Mani pulite” la magistratura scopre diverse pratiche illecite di corruzione, finanziamento irregolare ai partiti e concussione. Le personalità sorprese a utilzzare il denaro pubblico a proprio vantaggio sono diverse, tutti esponenti ad alti livelli dell'ambiente finanziario e politico del Bel Paese. Durante questo periodo, denominato Tangentopoli, fra i magistrati spicca in particolare la figura di Antonio di Pietro, avvocato e politico italiano, fondatore del partito Italia dei Valori, di ideologia centro-sinistra, il quale da due anni a questa parte ha preferito lasciare tutti gli incarichi e ritirarsi dalla sfera politica. Altro partito che è stato capace di far parlare di sé è certamente quello fondato da Beppe Grillo, comico e attivista politico italiano, che è comparso per la prima volta durante le elezioni amministrative del 2009. Il suo Movimento Cinque Stelle nasce dalla convinzione che un partito debba essere libera espressione delle volontà e desideri dei cittadini, ed è per questa ragione che cerca di svincolarsi dalla tradizionale suddivisione tra destra e sinistra, mostrando anche un certo scetticismo nei confronti delle iniziative intraprese dall'Unione Europa in termini di politica comunitaria. Significativo più a livello mediatico che per quanto riguarda il peso politico è anche il partito costituito da Umberto Bossi nel 1989.

Lega Nord raduna al suo interno diversi movimenti che propongono l'autonomismo territoriale ed economico delle regioni più ricche d'Italia, ed in particolare della regione Lombardia. Sebbene alcune delle iniziative proposte siano state pensate per cercare di risolvere problemi finanziari attraverso una migliore redistribuzione della ricchezza nazionale e un maggior controllo degli introiti dei cittadini, tale partito politico si è recentemente contraddistinto per l'asprezza dei modi impiegati nella questione relativa ai rifugiati provenienti dal nord Africa. Attualmente il governo italiano è retto da Renzi, esponente del Partito Democratico e accompagnato da diversi ministri, di cui 8 donne, importante novità per quanto riguarda la composizione governativa, il quale ha più volte espresso la necessità di guardare all'Europa e alle strategie politiche di altri paesi per cercare di sistemare i problemi dell'Italia in ambito finanziario, educativo e lavorativo.