Per dirlo semplicemente l'Esopolitica è un nuovo campo di studi riguardante le implicazioni di un possibile contatto tra esseri umani e civiltà extraterrestri. L'Esopolitica tenta di elaborare uno scenario politico in cui umani ed extraterrestri possano interagire e si propone di esaminare il processo di rivelazione che dovrebbe essere adottato dai governi per informare i cittadini sulla reale natura della presenza extraterrestre. Questo nuovo concetto solleva anche questioni spinose. L'attività extraterrestre viene di solito simbolizzata dal particolare fenomeno degli oggetti volanti non identificati. Gli UFO sono stati una realtà non riconosciuta per decenni e forse per secoli. L'Esopolitica mette in rapporto la nozione che siamo visitati dagli extraterrestri e i modi in cui le culture umane, la politica, l'ambiente, le fonti di energia e le nostre basi tecnologiche saranno radicalmente alterati dal contatto con civiltà esterne. In tutto il mondo sono in costante aumento i resoconti di avvistamenti UFO da parte di piloti, controllori del traffico aereo e di altri cittadini degni di fede.

Appare scontato che una qualunque civiltà che compia viaggi su distanze interstellari sia in grado di muoversi a velocità ultra-luce o su percorsi inter dimensionali che noi non possiamo ancora comprendere. Civiltà di questo tipo devono aver sviluppato tecnologie che utilizzano fonti di energia sconosciute ed inspiegabili per i nostri fisici. Il contatto con tali avenzatissime civiltà potrebbe essere la risposta ai nostri problemi? I dati riportati dal National Geografic indicano senza ombra di dubbio che il pianeta si sta riscaldando. Durante l'ultimo secolo la temperatura media è salita in tutto il mondo di circa 0,6 gradi. Il documento ufficiale di Valutazione di Impatto Climatico sull'Artico (ACIA) riporta che negli ultimi cinquanta anni le temperature sono salite in media dai 3 ai 4 gradi in Alaska, Canada occidentale e Russia orientale. Tale incremento è ben superiore a quello medio planetario.

Non è forse lecito pensare che, se l'uso di carburanti fossili venisse sospeso oggi e venisse rimpiazzato da fonti di energia ottenute grazie al contatto con civiltà esterne al nostro mondo, il pianeta entrerebbe in una nuova era di politica ambientale? Ebbene, il Movimento per la Rivelazione basato sull'Esopolitica ci fornisce un nuovo punto di vista finalmente in grado di rispondere alle molte domande fin qui poste. A tale mosaico manca, purtroppo, una tessera: quella rappresentata dalla volontà culturale e politica di esaminare il fenomeno extraterrestre con lo stesso vigore con cui i mezzi di comunicazione approfondiscono e diffondono notizie sulle violenze coniugali, sugli abusi sui minori, sulla corruzione politica etc. etc.